Home

Salernitana scatenata! Non solo Candreva in arrivo

Salernitana scatenata! Non solo Candreva in arrivo

CALCIOMERCATO

Non smette di stupire la società campana, che regala a Davide Nicola un esterno di grande esperienza, reduce da una buona stagione alla Sampdoria, e un difensore proveniente dalla Ligue 1. E potrebbe non essere finita qui…

Fonte: Getty Images
Se il Monza è il re incontrastato del mercato estivo, la candidata principale ad essere regina è la Salernitana del Presidente Iervolino.

Dopo Tonny Vilhena, il club campano ha infatti chiuso per un altro giocatore di assoluta qualità: Antonio Candreva dalla Sampdoria. Il classe 1987 ha firmato un contratto biennale con i granata e sosterrà le visite mediche in giornata. L’ex Inter e Lazio, tra le altre, è infatti in viaggio verso Salerno.

Adesso la Salernitana stringe anche per regalare all’allenatore Davide Nicola un altro centrocampista di spessore e qualità. Giulio Maggiore, classe 1998 e capitano dello Spezia, è l’obiettivo principale.

Inoltre, è arrivata l’ufficialità dell’accordo con il F.C. Metz per il trasferimento a titolo definitivo del difensore classe 1995 Dylan Bronn. Centrale tunisino, Bronn si è legato al club granata fino al 2025 e indosserà la maglia numero 2.

Calciomercato, le trattative e gli scambi di oggi in diretta LIVE

Mercato Juve LIVE: trattative e scambi di oggi in diretta LIVE

Mercato Milan LIVE: trattative e scambi di oggi in diretta LIVE

Tags:

Antonio CandrevaSalernitanaSampdoria

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

Serie A 2022/23: si gioca la 1ª giornata, le curiosità in foto

Si gioca la 2ª giornata di Premier League: le migliori partite in foto

Si gioca la 1ª giornata della Serie B 2022/23: le curiosità in foto dei 5 match più belli

I calciatori che hanno segnato più gol alla 1ª giornata di Serie A

Si gioca la Supercoppa Europea: le curiosità di Real Madrid-Eintracht Francoforte in foto

ULTIME NOTIZIE

Niente Italia: Lo Celso torna al Villarreal

Inter, Inzaghi lancia un appello alla società sul mercato

Fiorentina, Italiano: “Milenkovic è cresciuto enormemente”

Il West Ham fa la spesa in Italia: dopo Scamacca, nel mirino un difensore

Bronny e Bryce James in campo assieme: l’orgoglio di papà LeBron sui social

SPORTS IN TVE IN STREAMING

GUIDA TV: Eventi sportivi in diretta tv oggi SERIE B: Parma – Bari

SPORT TREND

Simeone diventa un caso di mercato: sui social scoppia la bufera

Inter, idea “usato sicuro” in difesa: esplode la rabbia dei tifosi

Mercato Juve, l’affare Kostic-Pellegrini scatena i dubbi dei tifosi

Addio a Garella, il portiere precursore nella storia con Verona e Napoli

Milan, Pioli si sbilancia sul mercato: ma scatta l’allarme Leao

Caricamento contenuti…

MotoGp, Razali sul ritiro di Dovizioso: “Ce lo aspettavamo, era frustrato”

MotoGp, Razali sul ritiro di Dovizioso: “Ce lo aspettavamo, era frustrato”

ROMA –In un certo senso ce lo aspettavamo perché ho potuto vedere la frustrazione e la delusione sul suo viso in molte occasioni. Si vedeva che non era felice“. Parla così in un’intervista a “Crash.net” Razlan Razali, team manager in Yamaha RNF di Andrea Dovizioso, che ha annunciato il suo ritiro dalla MotoGp. “Ci sono stati momenti – continua il Malese – in cui non avevamo le parole per incoraggiarlo. Siamo arrivati ??al punto in cui gli abbiamo appena detto di uscire e divertirsi. Avevamo sperato che chiudesse la stagione, ma immagino che fosse tutto troppo per lui“.

L’uomo simbolo della Yamaha RNF prosegue poi: “Rispettiamo la decisione di Dovizioso, perché non si può costringere nessuno. Ovviamente non è ottimale quando un pilota si ritira prima della fine della stagione perché siamo nel nostro primo anno di riallineamento. Stiamo anche cambiando produttore l’anno prossimo. Quindi c’è molto lavoro da fare“. Il team di Razali si trasferirà infatti a Noale per diventare la prima scuderia satellite in MotoGp dell’Aprilia, che dal 2023 avrà a disposizione quattro piloti in griglia.

Daniil Medvedev, record negativo in vetta al ranking Atp: mai successo nella storia

Lunedì prossimo, col nuovo aggiornamento del ranking mondiale da parte dell’Atp tour, si scriverà un’altra pagina di storia del tennis, che resterà comunque indelebile negli anni seppur non sia un dato così positivo.

Daniil Medvedev diventerà il primo tennista numero uno con un bottino di punti inferiore ai 7000, da quando è avvenuta la riforma della classifica nel lontano 2009. Un record a tutti gli effetti su cui si può ‘vantare’ il russo, che in questa settimana è stato molto fortunato: infatti, il nativo di Mosca ha subìto una brutta sconfitta all’esordio contro l’australiano Nick Kyrgios, non difendendo il titolo del Master 1000 di Montreal.

Nonostante il crollo di 990 punti in graduatoria è rimasto per poco in vetta, vista l’inattività in questo momento del tedesco Alexander Zverev, che segue in seconda piazza a poco meno di 200 lunghezze. D’ora in avanti però il ragazzo 26enne dovrà impegnarsi a fondo sul cemento statunitense per difendere il primato, a cominciare dal torneo di Cincinnati, nel quale avrà in scadenza una cambiale da 360 punti.

Poi arriverà il momento dell’edizione 2022 degli Us Open, nel quale toccherà ripetere l’impresa di un anno fa per non perdere altri punti e rischiare un sorpasso ai danni di alcuni giocatori. Il 15 agosto, dunque, Medvedev sarà in testa e a stretto contatto da Zverev, che però calerà ulteriormente per la non partecipazione in Ohio (ha conquistato l’atto conclusivo della competizione nel 2021).

Il tedesco, in forse per la manifestazione a Flushing Meadows, dovrà poi cercare di confermare la semifinale della scorsa stagione per restare in zona top 3. Decisamente alla finestra Rafael Nadal e Carlos Alcaraz, rispettivamente con 5620 e 5045 punti.

Il più esperto spagnolo ha l’opportunità di balzare al numero se dovesse trionfare a Cincinnati e Daniil non riuscisse a raggiungere i quarti del torneo. L’occasione comunque potrebbe presentarsi agli Us Open, visto che non ha punti in uscita fino al termine dell’annata.

Ci proverà anche il giovane 19enne iberico, che però non sta passando un periodo positivo e ha bisogno di riscattarsi nei prossimi appuntamenti per tentare l’assalto al podio e alla vetta della classifica.

Photo credit: Los Cabos Open.

F1, Hill su Alonso: “Può continuare fino a 44 anni, è strepitoso”

F1, Hill su Alonso: “Può continuare fino a 44 anni, è strepitoso”

ROMA – La Formula 1 vedrà ancora scattare dalla griglia 2023 Fernando Alonso. Alla veneranda età di 41 anni, il pilota di Oviedo si è legato con contratto pluriennale alla Aston Martin, che saluta Sebastian Vettel. Una scelta coraggiosa in uno sport estremo che richiede preparazione fisica durissima. Damon Hill, 62enne ex pilota negli anni Novanta plaude la decisione di Alonso dai microfoni del podcast “F1 Nation“: “Sta lavorando al massimo e sembra fortissimo. Ha un vigore incredibile. Fangio, ad esempio, ha iniziato tardi e vinto quando era molto vecchio, mostrando nervi d’acciaio e abilità incredibili, proprio come sta facendo Alonso. Se ha abbastanza energia e si sente in forma, perché non proseguire? Per me potrà ritirarsi a 44 anni“.

In questa stagione Alonso ha infranto ben tre record legati all’anzianità: pilota più longevo di sempre e maggior numero di chilometri e giri percorsi in Formula 1. Quasi nessuno pensava che sarebbe tornato dopo il suo addio nel 2018, forse neanche Hill che aggiunge: “Io ho smesso a 39, e ho sempre pensato che i piloti debbano ritirarsi prima dei 40 anni. “Mi viene in mente la foto con tutti gli altri piloti nel 1999, mi sentivo a disagio a stare accanto a ragazzi che avevano 20 anni meno di me. Era come trovarmi ad una festa di ventenni, conclude poi il britannico, protagonista in otto stagioni nel Circus.

Read More

Salernitana, Candreva arriva al Centro Sportivo Mary Rosy

Salernitana, Candreva arriva al Centro Sportivo Mary Rosy

SALERNO – Colpo di qualità e di esperienza per la fascia destra della Salernitana. Il club di Daniele Iervolino si è assicurato le prestazioni di Antonio Candreva. L’esterno romano classe ’87 arriva dalla Sampdoria in prestito con obbligo di riscatto a 1 milioni in caso di salvezza (1,8 milioni al giocatore). Candreva, intanto, è arrivato al Centro Sportivo Mary Rosy della Salernitana concedendo foto e autografi ai tifosi presenti. 

Guarda la galleryCampionato al via, certezze e dubbi di tutte le squadre di Serie AIscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Bronny e Bryce James in campo assieme: l’orgoglio di papà LeBron sui social

Bronny e Bryce James in campo assieme: l’orgoglio di papà LeBron sui social

ALTRI SPORT BASKET

King James si appresta a giocare la sua 20esima stagione in NBA ed è ancora ben lontano dalla fine della carriera, ma i figli nel frattempo crescono e provano a seguire le orme del padre… Riusciranno a giocare insieme in NBA?

Fonte: Getty Images
Saranno in campo anche in Italia a Roma la settimana prossima, ma nel frattempo Bronny e Bryce James hanno esordito per la prima volta sul parquet nella stessa squadra, come compagni a Sierra Canyon.

Un’emozione unica per un padre orgoglioso come LeBron, che ha rilanciato subito sui social la foto dei due, commentando così: 

“Ragazzi, sto guardando per la prima volta Bryce e Bronny in campo assieme in una partita! Questo è pazzesco! Sono emozionato da paura! WOW”. 

King James si appresta a giocare la sua 20esima stagione in NBA ed è ancora ben lontano dalla fine della carriera. I figli (17 anni per Bronny, 15 per Bryce) nel frattempo crescono e provano a seguire le orme del padre… Riusciranno a giocare assieme in NBA, un domani? Tempo al tempo, ma visto quanto ci tiene papà, che nelle scorse settimane ha fatto più workout con loro… Potete scommetterci!

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

Ciclismo, Lance Armstrong si è sposato: chi è Anna Hansen e le foto del matrimonio

I favoriti al Masters 1000 di Montréal: le foto

MotoGP, l’albo d’oro di Silverstone: ecco le foto

MotoGP, tutti i numeri del Gran Premio di Silverstone: le foto

I cinque colpi di basket mercato dell’estate: le foto

ULTIME NOTIZIE

Juric reclama a gran voce il sostituto di Bremer: pronto il rialzo per il centrale dell’Ajax

Parla Inzaghi: “Manca un solo rinforzo per chiudere il mercato dell’Inter”

Milan, Pioli si sbilancia sul mercato: ma scatta l’allarme Leao

Tortu ha le idee chiare: “Voglio l’oro nei 200 metri”

Il power rankind di Eurolega: Olimpia e Virtus in top 10

SPORTS IN TVE IN STREAMING

GUIDA TV: Eventi sportivi in diretta tv oggi SERIE B: Parma – Bari

SPORT TREND

Simeone diventa un caso di mercato: sui social scoppia la bufera

Addio a Garella, il portiere precursore nella storia con Verona e Napoli

Inter, idea “usato sicuro” in difesa: esplode la rabbia dei tifosi

Mercato Juve, l’affare Kostic-Pellegrini scatena i dubbi dei tifosi

Napoli e Verona piangono Garella: la commozione del web e quel particolare da brividi

Caricamento contenuti…

Zaccagni si sposa, la proposta di Eguelfi non piace a Chiara Nasti

Zaccagni si sposa, la proposta di Eguelfi non piace a Chiara Nasti

Non è più una novità: Mattia Zaccagni e Chiara Nasti si sposano! Poco prima dell’inizio del campionato di Serie A il calciatore biancoceleste ha fatto la fatidica proposta alla sua compagna (in dolce attesa). Il video del romantico momento è stato prontamente postato sui social network dalla Nasti, che lavora come influencer da quando era adolescente. Tra i tanti commenti di congratulazioni non è passato inosservato quello di Fabio Eguelfi, che ha giocato con Zaccagni nell’Hellas Verona.

Botta e risposta tra Eguelfi e Chiara Nasti

“Io mi occupo delle bevande”, ha scritto il difensore, che ha mantenuto un ottimo rapporto con il giocatore della Lazio. Proposta che non è particolarmente piaciuta alla Nasti, che ha replicato stizzita: “Iniziamo…niente addio ve lo dico ahahahah”. Un chiaro riferimento all’addio al celibato che non sembra piacere più di tanto a Chiara. Di tutt’altro avviso Zaccagni che ha sentenziato: “Impossibile, prima l’addio poi vediamo”.

Guarda il videoZaccagni sposerà Chiara Nasti: ecco la proposta

Quando si sposano Zaccagni e Chiara Nasti

Di recente Chiara Nasti ha svelato ai suoi follower che non intende sposarsi col pancione. Il matrimonio con Mattia Zaccagni verrà fissato dopo la nascita del primo figlio della coppia, prevista per il mese di novembre. Dunque il grande evento non sarà celebrato prima del 2023.

Guarda la galleryChiara Nasti, relax con Zaccagni e pancione in bella vista FOTOIscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Il power rankind di Eurolega: Olimpia e Virtus in top 10

Il power rankind di Eurolega: Olimpia e Virtus in top 10

ALTRI SPORT BASKET

Basket Data Scouting ha pubblicato stamane il Power Ranking di prestagione di Eurolega, classificando le 18 squadre migliori d’Europa in base al mercato svolto in estate e al valore comparato dei rispettivi roster

Fonte: Getty Images
C’è ancora l’Efes in vetta al Power Ranking dell’Eurolega 2022/23, che inizierà ad ottobre. Due mesi prima dell’inizio della massima competizione continentale di pallacanestro, Basket Data Scouting ha classificato le 18 formazioni in base al mercato svolto in estate e al valore comparato dei rispettivi roster.

Sul trono, come detto, non poteva non esserci l’Efes di Ergin Ataman, campione in carica da due anni a questa parte. Lo seguono a ruota le due grandi di Spagna, Barcellona e Real Madrid, che completanpo il podio.

L’Olympiacos strappa di un nulla la quarta posizione all’Olimpia Milano di coach Ettore Messina, determinata a tornare all’assalto delle Final Four, dopo l’eliminazione proprio per mano dell’Efes nei playoff dello scorso Aprile.

In sesta e settima posizione, troviamo il Fenerbahce di Dimitris Itoudis e il Monaco, una delle realtà più ambiziose ed emergenti per come si è mossa sul mercato.

All’ottavo posto, quindi appena dentro la griglia playoff, c’è la Virtus Bologna di Sergio Scariolo, pronta a tornare a competere tra le grandi d’Europa dopo 14 anni di ‘purgatorio’.

Le altre 10 formazioni, nell’ordine: Maccabi Tel Aviv, Partizan Belgrado, Panathinaikos, Valencia, Baskonia, Bayern Monaco, Stella Rossa Belgrado, Alba Berlino, Asvel Villeurbanne e Zalgiris Kaunas.

Tags:

Virtus RomaOlimpia Milano

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

Ciclismo, Lance Armstrong si è sposato: chi è Anna Hansen e le foto del matrimonio

I favoriti al Masters 1000 di Montréal: le foto

MotoGP, l’albo d’oro di Silverstone: ecco le foto

MotoGP, tutti i numeri del Gran Premio di Silverstone: le foto

I cinque colpi di basket mercato dell’estate: le foto

ULTIME NOTIZIE

Il power rankind di Eurolega: Olimpia e Virtus in top 10

Europei su pista, Italia giù dal podio nell’inseguimento a squadre

Il Milan vuole riconfermarsi. Pioli: “Ho ritrovato molto bene i ragazzi”

Kostic è della Juventus: le cifre dell’operazione

Stroppa fa il pompiere: “Monza forte, ma pensiamo a salvarci”

SPORTS IN TVE IN STREAMING

GUIDA TV: Eventi sportivi in diretta tv oggi SERIE B: Parma – Bari

SPORT TREND

Simeone diventa un caso di mercato: sui social scoppia la bufera

Addio a Garella, il portiere precursore nella storia con Verona e Napoli

Inter, idea “usato sicuro” in difesa: esplode la rabbia dei tifosi

Mercato Juve, l’affare Kostic-Pellegrini scatena i dubbi dei tifosi

Che fine ha fatto Zuniga, il colombiano che fece infuriare De Laurentiis

Caricamento contenuti…

McEnroe: “Serena Williams come Michael Jordan, LeBron James e Tom Brady”

La leggenda del tennis americano John McEnroe ha dichiarato che Serena Williams ha meritato di uscire di scena nel modo in cui voleva e ha aggiunto che la 23 volte campionessa del Grande Slam è tra le più grandi giocatrici della storia dello sport americano.

Martedì scorso, Williams ha rivelato la sua intenzione di ritirarsi dal tennis dopo gli US Open di quest’anno. Serena è considerata una delle più grandi giocatrici che questo sport abbia mai visto nella storia.

Dal canto suo, John McEnroe ritiene che la campionessa statunitense sta al tennis come Michael Jordan e LeBron James al basket o Tom Brady al Football americano.

“Dovrebbe fare quello che vuole.

È un’icona. Il suo posto nella società americana è arrivato a un punto in cui se lo merita dopo tutto quello che ha realizzato, tutto quello che ha fatto”, ha dichiarato John McEnroe a USA Today.

“Non so se vuole tornare a giocare, non credo che abbia bisogno di giocare di nuovo. È allo stesso livello di Michael Jordan, LeBron James e Tom Brady. È una delle più grandi atlete di tutti i tempi nella storia di qualsiasi sport, maschile o femminile.

Sembra un ottimo posto nella sua vita. La somma è stata molto alta. Chiunque abbia visto il film [King Richard] capisce da dove viene e dove si trova ora è incredibile, quindi può passare il resto della sua vita a dire: «Non male, eh?» .

Il ritiro di Serena Williams dal tennis al termine del suo cammino ai prossimi US Open era lo scenario previsto. Quando la statunitense ha annunciato la sua decisione di tornare in azione a Wimbledon, la sensazione generale era proprio quella che si stesse preparando a dire addio al tennis dopo lo Slam americano.

E come volevasi dimostrare, questa settimana Williams ha confermato l’intenzione di concludere la sua carriera da professionista davanti ai suoi tifosi agli US Open. Nel 1999, Serena Williams è diventata campionessa del Grande Slam trionfando proprio a Flushing Meadows.

Da allora, la tennista statunitense ha vinto altri sei titoli di singolare agli US Open. Photo Credit: Robert Prange / @gettyimages 👇🏻 Seguiteci anche su Instagram 👇🏻http://tiny.cc/Instagram_TWI

Icardi e Wanda denunciati dall’ex domestica: “Trattata come una schiava”

Icardi e Wanda denunciati dall’ex domestica: “Trattata come una schiava”

Nuovi problemi per Mauro Icardi e Wanda Nara. Tra le voci di divorzio e i contrasti con il Paris Saint-Germain la coppia deve fare ora i conti con la battaglia legale contro Carmen, la loro ex domestica. La donna che di recente ha diffuso un vocale in cui la Nara fa riferimento ad una separazione certa dall’attaccante. Proprio Wanda ha annunciato via Instagram di aver denunciato la sua ex collaboratrice per tutte le falsità riportate sul conto della sua famiglia in vari programmi argentini. Carmen, che fino a poco tempo fa viveva in Italia nella casa di campagna di Maurito, non è però rimasta a guardare e ha deciso di fare valere le proprie ragioni in Tribunale. Il suo avvocato ha pubblicamente attaccato Icardi e Wanda, che avrebbero insultato e maltrattato la sua assistita, “riducendola praticamente in schiavitù”.

Icardi-Wanda e la battaglia con Carmen

“Siamo di fronte a un caso di schiavitù”, ha detto senza troppi giri di parole Alejandro Cipolla, l’avvocato di Carmen, nel programma Mañanísima. “Le hanno dato documenti falsi, le hanno chiesto di dire che era una rifugiata, non la lasciavano mai uscire da sola, era costretta a dormire sul pavimento, vicino alla lavatrice. Mangiava cibo scaduto. Icardi le urlava di continuo. Abbiamo prove, foto, conversazioni”. E poi ancora: “Ogni volta che Carmen si lamentava di qualcosa le prendevano il telefono, come se fosse una bambina. Prima di lasciare l’Italia i suoi bagagli sono stati controllati in maniera violenta. Le hanno controllato anche le scarpe dicendo: “Vediamo se hai rubato qualcosa”. Pure Nora, la madre di Wanda, era molto aggressiva nei suoi confronti”. 

Guarda la galleryWanda Nara in topless a Ibiza: il dettaglio in una foto è clamoroso!

La protesta delle collaboratrici dell’Uruguay

La confessione di Carmen ha scatenato le collaboratrici domestiche dell’Uruguay, terra natale dell’ex dipendente di Icardi e Wanda. In una lettera aperta al Presidente del Paese un’associazione a sostegno delle lavoratrici ha addirittura invitato a non dare più alla Nara la possibilità di mettere piede dalle parti di Montevideo. Al momento nessuna replica è arrivata da parte dei diretti interessati. In passato l’imprenditrice argentina ha però assicurato di aver trattato Carmen “come una di famiglia: ci siamo occupate di tutte le sue spese. Ogni mese aveva a disposizione una carta di credito con 600 euro”.

Guarda la gallery“Wanda Nara, la più desiderata dagli italiani”: lady Icardi sorpresa e contenta sui social FOTOIscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP