Quarantacinque falli a 10 nel primo tempo sono stati fatti, state seduti e in silenzio!“. Così Luciano Spalletti si è rivolto alla panchina dell’Espanyol che, sul finire della partita amichevole contro il Napoli, si era alzata all’unisono per protestare dopo un intervento falloso subito dalla formazione iberica.

Napoli, Spalletti alla panchina dell’Espanyol: “45 falli a 10 nel 1° tempo, state zitti!”

Una partita tesissima, che ha visto anche Aurelio De Laurentiis, in panchina al fianco di Spalletti andare a protestare con quarto uomo e arbitro (il signor Gabriele Scatena della sezione di Avezzano) dopo due entratacce (e altrettanti cartellini gialli sventolati, rispettivamente a Vinicius e Cabrera) ai danni di Stanislav Lobotka e Hirving Lozano.

Guarda il videoNapoli-Espanyol 0-0: gli highlights dell’amichevole

Napoli, Spalletti: “Affrontate squadre che ci hanno preparato alla ‘garra’ vera”

Quindi, al termine della gara, sono arrivate le parole di Spalletti a Sky Sport: “Il ritiro? E’ andato benissimo, in un ambiente che ci ha dato una grande mano. Ci siamo allenati bene, abbiamo ricevuto una bella accoglienza in una città che tifa Napoli. Abbiamo fatto ciò che dovevamo, abbiamo avuto pochi infortuni e trovato tutte squadre che si sono chiuse e ci hanno allenato alla ‘garra’ vera. Dobbiamo però essere più tranquilli nel fare girare palla un po’ meglio. A che punto siamo? Dove dovevamo essere: alcuni aspetti vanno già bene, altri sono ancora da sistemare“.

Guarda la galleryDe Laurentiis scatenato: che proteste in Napoli-Espanyol